La dura necessità disse al caso:
“dando per scontato che tu ci sia,
vedendoti così direi che a naso
sei solo una allucinazione mia!
Non sei altro che una piccola parte
di me che non mi spiego, un divieto
che mi sono imposta a regola d’arte
per essere un concetto più completo”.

Il caso, di tutta risposta, disse:
“ovvio che tu mi creda inesistente,
mica rispetto le regole fisse
che invece rispetti tu solamente!
Sono e resto libero di svaccarmi
in barba a qual si voglia previsione,
proprio là dove vorresti ingabbiarmi
io continuerò a fare confusione”.

I due andarono avanti ancora un po’
dicendosele di santa ragione,
fingendo pure d’ascoltarsi, però
restando della propria opinione.
Con una sola visione del mondo
si fatica ad accettare il diverso,
è questa regola che vale in fondo
per tutte le leggi dell’universo.

Annunci