Non mi capisco e slitto laterale.
Mi guardo in faccia e schivo il mio sguardo
perché potrà soltanto farmi male.
Sicuramente sono il più codardo.
Non ho nessuno. Amico virtuale
vieni a trovar questo piccolo sardo,
portalo con te dove tutto è uguale
e non c’è tempo, e non c’è ritardo.
Fammi scappare, indicami il viale
giusto per non tagliare mai il traguardo.

Annunci