Da quando scrivo tutti m’hanno detto:
“ma veramente vuoi fare il poeta?
Sicuro? Guarda che è una brutta meta,
ti piglieranno tutti per frocietto!

Cos’è poi questa mania del sonetto?
Gli endecasillabi? È roba desueta!
Vorresti farci su qualche moneta?
Ma tu sei scemo, mi viene il sospetto”.

Ed io, che ascolto sempre l’opinione
altrui, presto la mia attenzione e poi
ammetto pure: avete ragione!

Ma se mi guardo bene dentro, coi
versi nati dall’immaginazione
vivo meglio di tutti quanti voi!

Annunci