Ci son poeti che non valgono un acca
che fanno, come si dice, schifo al cazzo,
non nel senso che scrivano male
perché in fondo qualcuno pure spacca,
ma nel senso che sono uomini di merda.

Esseri infami senza spina dorsale
che dicono e fanno cose immorali,
che credono che tutti siano uguali
e loro gli unici a capire e a star male.

Gente che rema contro, perché è scema,
che non sa cosa voglia dire “noi”,
che si caca sotto davanti a un problema
e sempre, sempre si fa i cazzi suoi.

Io non sono così, io piuttosto muoio
prima di farmi fregare, piuttosto
mari e mari di merda ingoio,
perché preferisco essere una merda di poeta
piuttosto che un poeta di merda.

Annunci