In una sorta di spazio ideale
ecco s’incontrano come di persona
la Destra e la Sinistra, surreale.
Quelle due se ne stanno in una zona

dove non si capisce proprio quale
sia la cattiva e quale sia la buona,
esattamente dove tutto è uguale
e la gente, di base, non ragiona.

Dice la Destra: “Io son la migliore!
io sono la più forte e tutti sanno
che sono la giustizia ed il rigore.

Tu invece sai soltanto fare danno,
ché sei mancina come un traditore,
regina della truffa e dell’inganno”.

Ecco la Sinistra, che sinceramente
ne aveva basta di quelle angherie,
dire in risposta: “Tu sei delinquente!
ché se dovessi dir le porcherie

che fai, che cosa direbbe la gente?
io invece stimolo fantasie
e condivido con tutti ugualmente
le mie idee, che tu chiami bugie!”

Come unico arbitro della tenzone
naturalmente m’intrometto e, messo
allo specchio, faccio ‘sta riflessione:

ognuna di voi è dell’altra un riflesso,
ora è fin troppo chiara la questione
perché son faccia a faccia con me stesso.

Annunci