Nulla si crea e nulla si distrugge.
Per un noto principio della scienza
le cose stanno così, non si sfugge.
È questo un principio che all’apparenza
potrà sembrare strano, ma non lo è,
sarebbe chiaro se non fosse che
nel profondo di tutto l’universo
ci trovi a lavorare l’entropia,
un principio scientifico diverso
che rompe tutta quanta l’armonia.
Dice: ogni cambiamento può avvenire
solo perdendo un poco d’energia,
che dio solo sa dove va a finire!
Io ho sviluppato una mia teoria:

tutte le realtà mai state pensate,
tutti i pensieri, pensati e non detti,
tutte le parole dimenticate,
e tutti gli scritti, scritti e mai letti,
tutto, di tutto questo, si è già perso
come quello che non sarà mai stato,
come un buco nero nell’universo,
come un rifiuto non differenziato.

Annunci