L’uomo è padrone della propria sorte
eppure non conosce il suo destino,
cerca la vita e rifugge la morte
che tuttavia gli è sempre più vicino.

Poche persone se ne sono accorte
ma il suo pianeta non è che un puntino,
si inventa le ragioni più contorte
per credersi il migliore, poverino.

Chiama ragione la propria follia,
per esser più sicuro fra la gente
sacrifica qualunque autonomia.

È una sorta di anomalia vivente,
un amante della filosofia
di cui però non ha capito niente.

Annunci