Viaggiò e scrisse prendendo ispirazione
dall’esistenzialismo del momento,
la critica sociale è il movimento
principale di tutta la sua azione.

Dopo alcuni anni d’insegnamento
si spinse con la propria riflessione
a fare il punto sulla condizione
femminile del primo novecento.

La donna da sempre è discriminata,
di fatto le risulta compromessa
la scelta d’una vita realizzata.

È come avesse un’anima riflessa,
è come se venisse modellata
sull’idea che le danno di se stessa.

Annunci