La forma non informa la sostanza,
la legge non sa leggere l’usanza,
lo studio è il preludio all’ignoranza,
il vero è solo verosimiglianza,
il sogno è un bisogno, una mancanza,
l’avanzo dopo il pranzo, una pietanza,
saper di non saper è già abbastanza,
la rima si sublima in assonanza,
le corna non ritornano a oltranza,
lo scempio è un esempio di devianza,
dispregio il privilegio, l’arroganza
di chi ti dice “sì” di circostanza.
La fede di chi crede è militanza,
la luce mi conduce in lontananza,
latenti sentimenti in risonanza,
la gente, non per niente, si fidanza,
ritorno a quel giorno di vacanza,
vivevo inconsapevole una danza,
scoperta di una certa rilevanza,
le idee sono talee per la speranza.

Annunci