Il tempo circolare non contempla la speranza
l’oscurità non è che luce vista in lontananza
l’idea si manifesta superando ogni sembianza
la forma serve solo quando sotto c’è sostanza

il nozionismo origina una subdola arroganza
la conoscenza muore perché troppa è l’ignoranza
la sovrapproduzione rende crisi l’abbondanza
a volte la virtù fa rima con la latitanza

la favola del reddito per la cittadinanza
l’ennesimo pensiero frutto di una dissonanza
avranno anche ragione in fondo son la maggioranza

sui social dei poetucoli proliferano a oltranza
tramuto il mio malessere di fondo in tolleranza
eppure ho l’impressione di non fare mai abbastanza

Annunci